Porto di Gioia Tauro: sequestrati 630 chili di cocaina

Ancora un maxi sequestro di droga nel porto di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria. Dopo i 300 kg cocaina purissima intercettati ieri dalla Guardia di Finanza in un container proveniente dal Sud America, oggi ne sono stati recuperati e sequestrati ben 630 chili.

580 panetti divisi in 16 borsoni nascosti all'interno di un carico di nocciole. Anche in questo caso la provenienza della droga è il Sud America, Brasile per la precisione. Secondo gli investigatori, una volta messa sul mercato, la cocaina avrebbe fruttato ai narcotrafficanti oltre 130 milioni di euro.

Il sequestro è stato effettuato dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria Gico-Sezione Goa di Reggio Calabria e dal Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro insieme ai Funzionari dell’Agenzia delle Dogane-Ufficio Centrale Antifrode e Svad di Gioia Tauro.

Con quest'ultimo carico sequestrato, i chili di cocaina intercettati a Gioia Tauro dall'inizio dell'anno salgono a 1.300, una cifra altissima se si considera che nei dodici mesi del 2011 ne sono stati sequestrati poco più di mille. Il passaggio successivo, quello più importante, sarà rintracciare i responsabili di questo traffico internazionale. Le indagini proseguono.

Via | CN24
Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail