Un Giorno in Pretura

Un giorno in pretura è un programma di approfondimento giornalistico di cronaca giudiziaria di Raitre, ideato e condotto, fin dal 1988, da Roberta Petrelluzzi, che ne è anche regista. È il programma più longevo della rete, e va in onda il sabato in seconda serata per alcuni mesi l’anno.

Struttura del programma

La tasmissione si basa sulla presa in diretta dei processi nelle corti di giustizia italiane. Ogni puntata è composta da alcune delle scene in presa diretta, intervallate da vecchi filmati di repertorio, servizi giornalistici, foto degli imputati o delle vittime. La conduttrice, che è da sempre la Petrelluzzi, interviene solamente per spiegare alcune parti del dibattimento o per sottolineare alcuni passaggi importanti del processo. Oltre alle testimonianze o alle dichiarazioni in aula degli imputati, vengono mandate in onda anche le arringhe finali dell'accusa, della difesa e delle parti civili, e ogni puntata si conclude con la lettura in aula della sentenza. Nel caso di processi particolarmente complessi o di importante rilevanza mediatica, le puntate dedicate al caso possono essere molteplici.

Storia del programma

Se in un primo tempo il programma era incentrato su casi minori, per spiegare ai telespettatori il funzionamento della giustizia italiana, a partire dalla metà degli anni ’90 la trasmissione ha iniziato a interessarsi dei processi più importanti della storia del nostro Paese, virando più sull’approfondimento giornalistico. I casi affrontati diventano quindi quelli di cronaca nera, la criminalità organizzata, il terrorismo.

Casi di maggior interesse

In venticinque anni di messa in onda, i processi trasmessi sono veramente tantissimi. Tra quelli di maggior risalto e con maggior rilevanza mediatica, troviamo il processo Mani Pulite, quello ad Erich Priebke per l'eccidio delle Fosse Ardeatine, i processi per i delitti del mostro di Firenze, il processo al massacratore del Circeo, il processo al serial killer della Liguria Donato Bilancia, il processo contro Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile, i processi per estorsione contro Fabrizio Corona, il processo per la strage di Erba, quelli per gli omicidi di Simonetta Cesaroni e Marta Russo, quello per la morte di Federico Aldrovandi, il processo per il crollo della scuola di San Giuliano di Puglia.

La stagione 2013 è iniziata con due puntate dedicate alla morte di Luca Massari, il tassista milanese ucciso per aver investito un cane, e con ben sei puntate dedicate al processo contro Sabrina Misseri e Cosima Serrano per l’omicidio di Sarah Scazzi, che in primo grado si è concluso con l’ergastolo delle due donne.

Un giorno in pretura, il processo Scazzi: seconda puntata del 4 maggio 2013

La quarta puntata della nuova stagione di Un giorno in pretura: la seconda parte del processo Scazzi, ci si concentra... Continua...

Un giorno in pretura, il processo Scazzi: prima puntata del 27 aprile 2013

La terza puntata della nuova stagione di Un giorno in pretura: la prima parte del processo Scazzi, ci si concentra sul... Continua...

Un giorno in pretura, il processo per l'omicidio del tassista Luca Massari: la sentenza. Puntata del 20 aprile

La seconda puntata della nuova stagione di Un giorno in pretura: si conclude il processo per l'omicidio di Luca Massari... Continua...

Un giorno in pretura, il processo per l'omicidio del tassista Luca Massari: le testimonianze. Puntata del 13 aprile

Prima puntata della nuova stagione di Un giorno in pretura: il primo caso affrontato è quello dell'omicidio del... Continua...