Trattativa Stato-mafia

La Trattativa Stato-mafia è stato il tentativo di accordo con cui i capi mafia corleonesi hanno cercato di venire a patti con il governo italiano nel biennio ’92-’93. La mafia siciliana che faceva capo a Totò Riina e Bernardo Provenzano cercò di barattare la fine degli attentati dinamitardi di quel periodo con l’allentamento del regime carcerario duro (art. 41 bis della Legge 26 luglio 1975, n. 354) esteso ai reati di mafia in seguito alla strage di Capaci del maggio ‘92, in cui fu ucciso il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e i tre agenti della scorta. Lo schema del contatto tra criminalità organizzata e apparati dello Stato è stato ricostruito dalla Procura di Palermo. Il giudice per le udienze preliminari, il 7 marzo 2012, ha rinviato a giudizio i boss mafiosi Totò Riina, Antonino Cinà, Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca, gli ex ufficiali dei carabinieri, Antonio Subranni, Mario Mori e Giuseppe De Donno, l’ex senatore del Pdl Marcello Dell’Utri, l’ex ministro Nicola e Massimo Ciancimino, il figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo. L’ex Ministro Calogero Mannino ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato.

Ingroia: sulla trattativa Stato-mafia c’è chi sa tutta la verità

Il magistrato antimafia a Firenze dice: “ci sono molti, dentro la mafia, dentro le istituzioni e tra gli ex delle... Continua...

Ingroia, mafia: "rischio nuovi attentati, analogie con il '92"

"Il rischio di nuovi attentati? Ci sono molte analogie con il '92" dice Antonio Ingroia. E sulla trattativa... Continua...

Trattativa Stato-mafia, pm Palermo: inammissibile il ricorso di Napolitano sulle intercettazioni

La memoria presentata dal collegio difensivo dei pm di Palermo contro il ricorso alla Consulta del presidente della... Continua...

"Ingroia morirà": minaccia telefonica al procuratore di Palermo

La minaccia di morte al magistrato antimafia di Palermo è arrivata ieri mattina al centralino del tribunale. Potenziata... Continua...

Delitto di Perugia, Raffaele Sollecito rivela: "volevano che mentissi per incastrare Amanda"

E' uscito ieri il libro-verità scritto da Raffaele Sollecito, assolto insieme ad Amanda Knox dall'accusa di aver ucciso... Continua...

Trattativa Stato-mafia, Ingroia: una ragione di Stato impedisce di accertare la verita?

Antonino Ingroia si chiede se ci sia una ragione di Stato che impedisce d'arrivare alla verità sulla trattativa tra... Continua...

Trattativa stato-mafia: ecco i rinvii a giudizio

Sono Totò Riina, Bernardo Provenzano, Nicola Mancino, Marcello Dell'Utri e Calogero Mannino i nomi più altisonanti per... Continua...

Dell’Utri indagato a Palermo per estorsione a Berlusconi

Il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri, è stato iscritto nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di... Continua...

Milano, Emilia Sciarini accoltellata in casa: arrestato il nipote Andrea Floresta

Il 23enne Andrea Floresta è stato fermato ieri con l'accusa di tentato omicidio in relazione all'accoltellamento della... Continua...

Stragi ‘93-processo Tagliavia: ci fu trattativa Stato-mafia

Le motivazioni della corte d'assise di Firenze che ha condannato il boss Tagliavia per le stragi di mafia del '93.... Continua...