Napoli, arrestato il pluripregiudicato Carmine Izzo: era evaso da una clinica lo scorso luglio

CarmineIzzoE' finita dopo circa tre mesi la latitanza del 40enne Carmine Izzo, conosciuto anche come "Carmine 'o piccolino", ritenuto un elemento di spicco del clan camorristico degli Acquino-Annunziata attivo nell'area di Boscoreale (NA).

L'uomo, affetto da psicosi delirante cronica e da psicosi schizofrenica, nel 2009 era stato condannato in via definitiva a scontare 30 anni di carcere per omicidio, soppressione di cadavere, traffico internazionale di stupefacenti e detenzione illegale d'armi.

Il 23 luglio scorso, mentre si trovava rinchiuso nella clinica Villa Elisa di Casamarciano, era riuscito ad evadere grazie all'aiuto di due suoi fratelli e da quel momento si era reso irreperibile.

Ieri l'arresto, proprio a Boscoreale: dopo un tentativo di fuga a bordo di un'automobile, Carmine Izzo è stato bloccato e portato in carcere.

Via | Il Nolano

  • shares
  • Mail