Pena di morte: Christopher Johnson giustiziato ieri in Alabama

Christopher Johnson

Christopher Johnson è stata la 38esima persona ad essere giustiziata negli Stati Uniti dall'inizio del 2011: la sua esecuzione è avvenuta ieri in Alabama tramite iniezione letale, dopo circa 4 anni dalla sua condanna, come fortemente voluto dallo stesso Johnson.

Lui, che aveva picchiato ed soffocato il figlio di appena 6 mesi soltanto per fare un torto alla sua compagna, nel corso del processo aveva espressamente chiesto ai giudici di condannarlo a morte.

Per questo motivo le varie organizzazioni che si battono per la pena capitale non sono intervenute e, nonostante qualche dubbio sulla stabilità mentale dell'uomo, hanno sempre rispettato la volontà di Johnson che, nei quattro anni di detenzione, non si è mai pentito di aver fatto quella richiesta e di esser stato accontentato.

Via | CBS News

  • shares
  • Mail