USA, l'ubriaco Shawn Weimer fa guidare la figlia di 9 anni. Rischia fino a 4 anni di carcere

Non è la prima volta che ci occupiamo di minori al volante, spesso costretti a riportare a casa genitori ubriachi. Era già accaduto a luglio in Australia e ad agosto in Louisiana.

Stavolta siamo ancora negli Stati Uniti, in Michigan, dove Shawn Weimer, 39 anni, è finito in manette con l'accusa di abuso su minore di secondo grado, punibile con una condanna fino a 4 anni di carcere.

Il fatto è ben documentato nel video che vedete qui sopra: l'uomo, ubriaco, si è fatto portare fino ad una stazione di benzina dalla figlia di appena 9 anni, a quanto pare perfettamente a suo agio nel guidare il furgone rosso.

Poi, dopo aver discusso col gestore del negozio proprio a causa della minorenne alla guida, i due sono tornato al furgone e, così come erano arrivati, si sono avviati verso casa.

Lì sono stati intercettati da una pattuglia allertata dal benzinaio e la bimba, di fronte alle domande degli agenti, ha candidamente ammesso tutto: il padre aveva bevuto whiskey per tutta la notte e lei l'aveva accompagnato in giro per bar.

Shawn Weimer, rilasciato su cauzione, dovrà presentarsi in tribunale il prossimo 8 novembre.

Via | Usa Today

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: