Campobasso, omicidio Tonino Salvatore: il fratello Michele confessa e si toglie la vita

contradaPagliarone_Guardiaregia

Già risolto il caso dell'omicidio di Tonino Salvatore, il 27enne ucciso ieri sera a coltellate davanti alla sua abitazione di Guardiaregia, in provincia di Campobasso.

Ad ucciderlo è stato il fratello Michele, che stamattina ha confessato il delitto in una telefonata alle autorità e si è tolto la vita pugnalandosi al petto con la stessa arma utilizzata per ammazzare Tonino.

Michele Salvatore, affetto da disturbi psichici, era già noto alle forze dell'ordine: nel 2005, mentre era ospita di una casa famiglia di Sepino, aveva cercato di uccidere un'operatrice della struttura colpendola alla testa con un apriscatole.

Per quel tentato omicidio era stato condannato a scontare 8 anni di carcere, poi ridotti a 6 in appello. Ieri sera il raptus e stamattina la confessione: ha telefonato ai carabinieri ed ha confessato il delitto, poi ha interrotto la comunicazione e si è reso irreperibile. Il suo corpo è stato ritrovato poco dopo.

  • shares
  • Mail