Roma, 30enne violentata dal branco: 4 cittadini romeni finite in manette

StazioneTermini_01

Quattro persone sono finite in manette alle porte di Roma con la pesante accusa di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona e rapina.

Si tratta di quattro cittadini romeni che nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 agosto hanno avvicinato una 30enne, straniera anche lei, alla stazione Termini e con un pretesto l'hanno costretta a seguirli.

Da quel momento è iniziato l'incubo: le 30enne è stata portata in un paesino alle porte della città e lì, stando a quanto ricostruito dalle autorità, l'avrebbero rapinata e ripetutamente violentata per tutta la notte.

A mettere fine alle violenze sono stati gli agenti della polizia giudiziaria della Polfer di Roma, che hanno arrestato i quattro stupratori e soccorso la vittima.

Uno degli aggressori ha cercato di evitare l'arresto aggredendo un agente e ora, oltre alle accuse sopra citate, deve rispondere anche di resistenza e lesioni.

Via | Il Mattino

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: