Bagheria, omicidio: ucciso Giuseppe Alongi, fermato il cognato Rosario Ferrito


Omicidio ieri pomeriggio a Bagheria (Palermo) dove il 22enne Rosario Ferrito è stato fermato con l’accusa di aver ucciso il cognato di 36 anni, Giuseppe Alongi, con una coltellata al collo.

Il fendente è stato sferrato durante una lite: pare che il cagnolino di Alongi poco prima avesse morso il presunto omicida, da lì sarebbe nata un’ accessa discussione sfociata in tragedia. Gli investigatori della polizia sono al lavoro per fare chiarezza sulla dinamica e sulle ragioni del gesto.

Ferrito in questura avrebbe detto di essere stato minacciato con un pezzo di vetro prima di ferire a morte il cognato. Dopo l’omicidio nel quartiere si sono scatenati disordini, delle auto sono state danneggiate, alcuni parenti della vittima volevano linciare il 22enne. Solo l’intervento della polizia ha calmato le acque.

Via | Live Sicilia

  • shares
  • Mail