Strage di Erba: la Cassazione conferma l'ergastolo per i coniugi Romano

Olindo Romano e Rosa Bazzi

E' ormai definitiva la condanna all'ergastolo più tre anni di isolamento diurno per Rosa Bazzi ed Olindo Romano, accusati della strage di Erba in cui persero la vita Raffaella Castagna con il figlio di 2 anni Youssef, sua madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini.

Ieri, dopo poco meno di quattro ore di camera di Consiglio, la Suprema Corta ha emesso il suo verdetto, accogliendo la richiesta di conferma dell'ergastolo fatta dal sostituto procuratore generale Sante Spinaci.

Dopo la condanna in primo grado del 26 novembre 2008 e quella in appello del 20 aprile 2010, ora la sentenza della Cassazione mette una volte per tutte la parola fine a questo processo.

Queste le parole pronunciate da Giuseppe Castagna, che nella strage ha perso la sorella Raffaella e la madre Paola:

Dopo cinque anni di dolore ci sentiamo in diritto anche di esultare, anche se di fronte a una condanna non è mai giusto esultare. Giustizia è stata fatta.

Il legale Fabio Schembri, che ha difeso i coniugi Romano, ha invece dichiarato:

Abbiamo chiesto l'annullamento della sentenza senza mezzi termini. Per noi c'erano i presupposti per farlo, ma la decisione è stata un'altra e ne prendiamo atto. Domani si ricomincia, continueremo a studiare gli elementi che non sono stati presi in considerazione dalla Cassazione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: