Quarto Grado ultima puntata 21 aprile 2013

Speciale di Quarto Grado dopo la sentenza che condanna Sabrina Misseri e Cosima Serrano all'ergastolo per aver ucciso Sarah Scazzi

23:57 Il tenerissimo ricordo di Sarah Scazzi che, in questi mesi, avrebbe compiuto 18 anni. Le immagini ed i filmati più commuoventi dell'adolescenza scandiscono gli attimi più belli della sua breve vita.

Claudio Scazzi: Frequentava l'alberghiero. Sicuramente si sarebbe impegnata in quel ramo. Si trova bene della sua scuola. Avrebbe fatto cose positive.

23:45 Le versioni contraddittorie di Michele Misseri sul delitto.

23:30 Un lauto risarcimento per la famiglia Scazzi (50000mila euro a testa per i genitori e 30000 euro per il fratello Claudio come anticipo) più altre somme di denaro accessorie come quelle da stanziare per la badante di Cosima calunniata da Sabrina durante il processo.

Michele Misseri: Cerco di essere forte per loro. Se Sabrina voleva male a Sarah perché la truccava? L'avvocato non mi ha mai creduto fin dall'inizio. Come faccio? Io aspetto fino alla Cassazione, perché se condannano loro faranno lo stesso anche con me.

Galoppa: Ribadisco che Michele non abbia assistito ai fatti omicidiari.

22:42 A due anni dalla detenzione di mamma e sorella, parla per la prima, Valentina Misseri.

Preferirei che la gente si dimenticasse del mio volto. Ho avuto tanti problemi all'inizio. La gente è cattiva e sono stata insultata in tutti i modi. Non mi vergogno ma solamente del mio cognome. Mio padre ha ucciso una ragazzina. Era una sentenza che mi aspettavo. Talmente dura e grave che copre la fragilità dell'impianto accusatorio. Pensavo a mia sorella perché era in ansia davanti alla parola ergastolo. Gli applausi mi hanno dato fastidio e fatto rivivere il giorno dell'arresto di mia mamma e mia sorella. La giustizia era avvenuta il 6 ottobre quando mio padre ha confessato la verità. Giustizia per se setssi perché tutti sono convinti che sono colpevoli mia mamma e mia sorella. Da figlia ho creduto a mio padre.

Concetta Serrano: Mi manca la sua presenza, la sua voce, la sua spensieratezza. Scherzava sempre, guardava la televisione, ascoltava la musica. Ci sono dei momenti in cui ti viene tristezza e dolore rivivendo quegli attimi. Oggi c'è molto silenzio. Una nipote ed una sorella che fanno questo gesto ti lasciano esterefatta. E' un doppio tradimento... con i familiari ti dovresti sentire protetta. E rimani sbalordita. Lei mi avrebbe aggredita... davanti all'evidenza per farmi credere alla loro parola. Sabrina è molto debole psicologicamente. Cosima ha le sue convinzione, le certezze. Col suo atteggiamento ha distrutto anche la vita di sua figlia. Se avesse detto fin dall'inizio la verità, Sabrina non si sarebbe presa tutti questi anni pensando di proteggerla. Invece, l'ha distrutta.

22:27 Rischiano di essere indagate altre persone a seguito della trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Taranto (per falsa testimonianza): Ivano Russo, Alessio Pisano (amico della comitiva), Serrano Giuseppe e altre tre persone legate al sogno del fioraio.

Avvocato Daniele Galoppa (primo legale di Misseri): Non sento questa sentenza una piccola vittoria. E' stato riconosciuto il mio ruolo e quello del collegio difensivo di allora compresa la dottoressa Bruzzone.

Avvocato Nicodemo Gentile (legale famiglia Scazzi): Due prove contro Sabrina e Cosima? Sicuramente il soliloquio di Michele e l'intercettazione che avviene tra Michele e Valentina in carcere in cui si diceva: 'Cosa nasconde la Sabrina che ne parli?' Assieme ad una confessione extra-giudiziale cercata di interpretare in maniera diversa. Quella della famiglia Scazzi è una vittoria di Pirro! E' solo il primo match.

Claudio Scazzi: E' stato un momento forte, pesante. Una persona umana non puo' viverlo diversamente. Nell'immediato (si riferisce alla lettura della sentenza, ndb) c'è stato un po' di frastuono per metabolizzare i termini tecnici. Dopo abbiamo parlato col pm e il procuratore, mi sono complimentato con loro. Molto cuore e professionalità. Spero che ci siano persone del genere anche in altre Procure.

21:36 Riepilogo delle condanne: ergastolo a Sabrina Misseri e Cosima Serrena, 8 anni di carcere a zio Michele e rispettivamente sei anni a Carmine e Cosimo per aver aiutato il contadino di Avetrana ad occultare il cadavere di Sarah Scazzi.

Quarto Grado puntata 21 aprile 2013: anticipazioni speciale processo Sarah Scazzi


Dopo la sentenza di ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano per l’omicidio di Sarah Scazzi, Quarto Grado dedica alla vicenda uno speciale in onda domani, domenica 21 aprile, in prima serata, su Retequattro. In diretta dal Centro Palatino di Roma, Salvo Sottile, con Sabrina Scampini commenteranno la decisione della Corte d’Assise di Taranto, con ospiti in studio e in collegamento dalle principali sedi del processo. Nel corso del settimanale a cura di Siria Magri saranno ripercorse, con numerosi servizi e approfondimenti, tutte le tappe del primo grado di giudizio, che ha visto condannato anche Michele Misseri ad otto anni di reclusione. Su Crimeblog, il consueto liveblogging della diretta.Quarto Grado puntata 21 aprile 2013

Quarto Grado puntata 21 aprile 2013

Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013
Quarto Grado puntata 21 aprile 2013

  • shares
  • +1
  • Mail