Brasile: "ho ucciso 30 uomini, per soldi, vendetta o per fare giustizia", la confessione shock di una ragazza di 17 anni

Sao José do Rio Preto

E' stata fermata per caso nel corso di una rissa a Sao José do Rio Preto, in Brasile, ed ha deciso di approfittare dell'occasione per confessare di aver ucciso circa 30 uomini e per liberarsi del grande peso di tenersi tutto dentro, prima di compiere 18 anni.

Protagonista di questa assurda storia è una 17enne brasiliana, autrice, stando alle sue dichiarazioni, di 30 omicidi a sangue freddo, trenta uomini uccisi a coltellate.

Il motivo? Ce ne sono diversi: "per soldi, vendetta o per fare giustizia". Una volta, ad esempio, ha ucciso un pedofilo che "stuprava bambine di 9 e 10 anni. Con me però non ci aveva mai provato, perché aveva paura, e aveva ragione".

Vista la spontaneità di questa confessione, le autorità di Sao José do Rio Preto stanno verificando in queste ore il suo racconto e secondo le ultime notizie, alcuni degli omicidi sarebbero già stati confermati.

Per la visione del video con l'intervista, vi rimandiamo alla pagine di Globo.com.

Via | Globo.com


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO