Io per fortuna c'ho la camorra

Copertina del libroNon so quale tipo di mentalità spinga alcuni giornalisti, critici e recensori ad affermare, con un certo cinismo snob, che ora c'è la moda dei libri sulla camorra. Prima di tutto non mi pare proprio, visto il mucchio di libracci inutili in uscita ogni giorno, che esista un fenomeno del genere. E poi, magari ci fosse!

Vista l'estrema difficoltà della lotta contro la criminalità organizzata qualsiasi aiuto è ben accetto, fossero anche 5 minuti d chiacchiera da bar ogni mattina, per ogni cliente di ogni bar d'Italia. Sono il primo a non aver amato parte delle pagine di Gomorra, sono il primo a trovare qualche difetto in questo tipo di opere, ma sarò sempre anche il primo a difenderle e a reputarle NECESSARIE ora più che mai.

Proprio per questo colgo occasione per segnalare un interessante libro di Sergio Nazzaro, uscito 3 mesi fa per Fazi Editore, "Io per fortuna c'ho la camorra". Poco più di 200 pagine, prezzo contenuto, stile scorrevole e appassionante, un collage di mille "fatterelli" che messi insieme forniscono l'ennesimo quadro di questo maledetto "altro stato" che governa una parte così importante del nostro paese.

Riportando una parte della presentazione presente sulla scheda del sito della Fazi:

Le storie che nessuno racconta diventano 24 ore in terra di Camorra: un giorno come tanti altri. Rivelandone la tessitura segreta. I legami col resto del mondo. Nazzaro in queste vicende marginali di muratori abusivi, poliziotti mortuari, legionari napoletani, avvocati cocainomani, spacciatori e vedove di morti ammazzati, ci entra con tutte le scarpe. La sua rabbia è una disperata forma di compassione. Un atto di solidarietà e cruda testimonianza scandito con il ritmo serrato del vero romanzo d’azione. Un romanzo duro e bruciante come la vita di tutti i giorni, tra l’Asse mediano e la Domiziana.

Se ancora non siete convinti, prima di fare un salto in libreria e regalarvi o regalare ad altri qualcosa di meglio del solito libro di barzellette di Totti o dell'ennesima indagine del Commissario di turno, andate a leggere una breve intervista all'autore e ricordatevi che anche solo comprando un libro e discutendone con amici e sulla rete, nel proprio piccolo, si può combattere camorra e mostri affini.

Fonte: Fazi Editore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO