Lecce, 42enne ucciso a colpi di kalashnikov

omicidio-a-casarano.jpg

Esecuzione in strada nel tardo pomeriggio di ieri a Casarano, in provincia di Lecce, dove il 42enne Augustino Potenza è stato freddato a colpi di kalashnikov nel parcheggio del supermercato Ipermac nella periferia nord del paese.

L’uomo stava caricando la spesa in auto quando due uomini col volto coperto si sono avvicinati a bordo di una moto e hanno aperto il fuoco contro di lui, uccidendolo all’istante e fuggendo subito dopo senza lasciare traccia.

Il 42enne era ben noto agli inquirenti ed era ritenuto uno degli elementi di spicco della Sacra Corona Unita, legato a lungo al boss Vito Di Emidio, poi diventato collaboratore di giustizia.

Finì in manette nell’ottobre 2006 dopo una latitanza durata più di un anno e fu condannato all’ergastolo in primo e secondo grado per l’omicidio dei coniugi Fernando D’Aquino e Barbara Toma, uccisi a colpi di kalashnikov nel marzo 1998, salvo poi venir assolto in via definitiva nel luglio 2014.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO