Roma, anziano pestato e ridotto in fin di vita: arrestato pugile di 24 anni

policlinico-umbero-i-roma.jpg

Un ragazzo di 24 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato oggi con l’accusa di aver massacrato di botte un pensionato di 70 anni residente nel suo stesso quartiere, Vigne Nuove a Roma.

Il brutale pestaggio è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, ma è stato scoperto qualche ora dopo quando una passante ha notato l’anziano in fin di vita ancora in strada, abbandonato lì dall’aggressore.

La vittima, prontamente trasportata in ospedale e al momento ricoverata in condizioni critiche con un grave trauma cranico ed emorragia cerebrale, è stata identificata poche ore dopo il ricovero e le ricerche dell’aggressore sono prontamente partite.

In poco tempo si è arrivati al pugile 24enne, residente a pochi metri dall’abitazione dell’anziano. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, era ubriaco quando si è imbattuto nel 70enne e, dopo uno scambio di battute, si è avventato su di lui e lo ha massacrato di botte.

Il giovane è stato bloccato e condotto nel carcere di Regina Coeli con l’accusa di tentato omicidio. Il 70enne, invece, lotta tra la vita e la morte al Policlinico Umberto I di Roma.

  • shares
  • +1
  • Mail