Bologna: uccide la madre a coltellate e chiama la polizia

Ha chiamato il 113 confessando di aver ucciso la madre. È accaduto a Bologna dove un 36enne è stato arrestato per l'omicidio della donna colpita a morte con una decina di coltellate, secondo quanto si legge su Il Resto del Carlino.

Il delitto si è consumato ieri sera in un appartamento alla periferia della città. L'uomo reo confesso è ora in carcere con l'accusa di omicidio.

La vittima è stata trovata in un lago di sangue nella camera da pranzo. L'arma usata è un coltello da cucina. Pare che il rapporto tra madre e figlio fosse conflittuale con liti a volte ambe violente.

"Venite, ho ammazzato mia madre" avrebbe detto l'omicida alla polizia, chiamata per telefono verso le 21.30 di domenica.

L'uomo secondo gli investigatori aveva avuto problemi di droga in passato e precedenti per furti, piccole rapine. Per questo era stato più volte in carcere.

  • shares
  • +1
  • Mail