Giallo a Lumarzo (Genova): va a funghi e lo ritrovano decapitato

decapitato a genova ambulanza

Dall’ipotesi di morte per un malore o per un tragico incidente all’indagine per omicidio. L'infermiere 68enne in pensione di Lumarzo (Genova) uscito per cercare funghi due giorni fa senza far ritorno a casa era stato rinvenuto cadavere, senza la testa, nei boschi vicino alla sua abitazione.

Dopo gli accertamenti medico-legali è chiaro che a staccare la testa all’uomo non è stata né una rovinosa caduta né gli animali del bosco ma un’arma con cui è stato decapitato dopo essere stato ucciso con un fucile da caccia. Un delitto efferato. 

Il corpo senza vita dell’uomo è stato rinvenuto verso le 19 di martedì dai Vigili del fuoco e dagli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Ligure.

Sul collo dell’uomo sono stati trovati chiari segni di una lama. Chi ha ucciso il pensionato? L’assassino era in sua compagnia o gli ha teso un’imboscata? E perché? Tutte domande ancora in attesa di risposta anche se secondo Tgcom24 chi indaga avrebbe dei sospetti su tre persone che ultimamente avrebbero litigato con la vittima.

  • shares
  • +1
  • Mail