Napoli, agguato a Miano: uccisi due pregiudicati

agguato-a-miano-napoli.jpg

Duplice omicidio oggi pomeriggio in Vicolo Cotugno a Miano, alla periferia di Napoli. Un agguato di camorra costato la vita a due persone.

A perdere la vita, crivellati di colpa mentre si trovavano in sella a uno scooter, sono stati i pregiudicati Domenico Sabatino e Salvatore Corrado, di 40 e 37. Quest’ultimo, secondo quanto riferito dalle autorità, era da tempo destinatario di un mandato di arresto, ma era riuscito a rendersi irreperibile per diverse settimane.

Non è chiaro, al momento, se le due vittime fossero entrambe gli obiettivi dei sicari, ma è già stato accertato che Sabatino era il figlio dell’ex boss del rione Sanità Ettore Sabatino, oggi collaboratore di giustizia, e fratello di Francesco Sabatino, trovato morto nell’ottobre 2013 in un canale nella zona del Frullone, torturato a lungo e ucciso con una coltellata alla giugulare.

L’agguato è avvenuto in strada in presenza di numerose persone. I killer, dopo aver crivellato di colpi le due vittime, dichiarate morte sul posto, sono fuggiti senza lasciare traccia.

  • shares
  • +1
  • Mail