Milano: droga, estorsioni e prostituzione, 9 arresti a Chinatown

arresti chinatown milnao

Sono 9 gli arresti per estorsione, sfruttamento della prostituzione e spaccio di droga eseguiti nel quartiere di Milano ribattezzato Chinatown. Sono stati gli agenti della squadra mobile ad eseguire oggi l'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di nove cittadini cinesi (sette uomini e una donna) emessa dal gip Stefania Donadeo su richiesta del pm Angelo Renna.

L'operazione ha riguardato anche le province di Gorizia e Vercelli. I reati contestati secondo gli inquirenti sarebbero stati commessi a Milano tra l'agosto 2014 e l'ottobre 2015. Nell'ambito delle medesima inchiesta sono ricercati altri due giovani cinesi di 19 e 22 anni, attualmente all'estero.

Le indagini erano partire nell'agosto di due anni fa dopo un tentativo di estorsione al titolare di un centro massaggi cinese di via Bertini delineando l'esistenza di una presunta associazione per delinquere attiva nella Chinatown di Milano, dedita alle estorsioni a commercianti cinesi, allo spaccio di shaboo e ketamina, e allo sfruttamento della prostituzione. La polizia ha sequestrato durante l'attività investigativa 300 grammi di shaboo, 26mila euro e armi da taglio, machete compreso.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO