Foggia, agguato in strada: feriti un boss e il nipotino di 4 anni

ospedali-riuniti-di-foggia.jpg

Due persone sono rimaste ferite in un agguato compiuto oggi pomeriggio in via San Giovanni Bosco a Foggia, nel quartiere periferico di Candelaro.

I sicari sono entrati in azione armati di pistola e mitraglietta e hanno crivellato di colpi la Fiat 500L a bordo della quale si trovavano il boss Roberto Sinesi, sua figlia Elisabetta e il figlio di quest’ultima, un bimbo di 4 anni. L’uomo è stato raggiunto a una spalla e al torace da due proiettili, mentre il bimbo che teneva in braccio è stato colpito di striscio a una spalla.

Illesa la figlia dell’uomo, che si trovava alla guida del mezzo. Sinesi, ritenuto dagli inquirenti uno degli esponenti di spicco della Società Foggiana e a capo dell’omonima batteria, è stato trasferito agli Ospedali Riuniti di Foggia insieme al nipotino. Nessuno dei due è in condizioni gravi.

Nessuna traccia dei killer, fuggiti subito dopo l’agguato lasciandosi alle spalle una ventina di bossoli di mitraglietta e di pistola calibro 9x21.

  • shares
  • +1
  • Mail