Quarto Grado | Puntata 10 giugno 2016

Quarto Grado | La puntata del 10 giugno 2016.

  • 21:25

    Inizio trasmissione. Nell'anteprima del programma, si parla di Sara Di Pietrantonio ma viene anche mostrata una foto recente di Totò Riina.

  • 21:30

    Va in onda un servizio dedicato all'omicidio di Sara Di Pietrantonio, uccisa dall'ex fidanzato Vincenzo Paduano. Leggiamo anche alcuni messaggi minacciosi scritti da Vincenzo e inviati alla ragazza.

  • 21:35

    Vediamo le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso e ascoltiamo le dichiarazioni di un testimone che ha visto l'incendio. Paduano ha negato lo strangolamento. In studio, Massimo Picozzi: "Si tratta di soggetti incapaci di amare". Secondo la madre di Sara, è stato omicidio premeditato.

  • 21:40

    Vincenzo Paduano spiava Sara attraverso un app installata nello smartphone che permetteva la sua geolocalizzazione.

  • 21:45

    Parte un servizio dedicato alla ricostruzione delle dichiarazioni di Vincenzo Paduano. Paduano ha dichiarato che non si è trattato di un gesto premeditato e di non ricordare tutto per colpa della cannabis. Carmelo Abbate: "Ha ammesso le responsabilità solo perché messo con le spalle al muro altrimenti non avrebbe mai confessato. Sta provando a farla franca".

  • 21:50

    Vengono mostrati alcuni disegni realizzati da Veronica Panarello che sono serviti ai periti per indagare nella sua mente.

  • 21:55

    Va in onda un servizio dedicato all'infanzia e all'adolescenza di Veronica Panarello. Si parla del suo tentativo di suicidio a soli 7 anni. Un secondo tentativo di suicidio ci sarebbe stato anche a 16 anni. Veronica Panarello è stata giudicata in grado di partecipare coscientemente al processo. Vengono spiegati nel dettaglio tutti i disegni.

  • 22:00

    In studio c'è l'avv. Francesco Villardita: "Abbiamo trovato alcuni riscontri riguardanti la terza versione della Panarello. C'era un uomo adulto insieme a lei in macchina".

  • 22:05

    Il 20 giugno ci sarà la prossima udienza. Luciano Garofano: "La qualità delle immagini delle telecamere è stato un limite. I fotogrammi, però, sono migliorabili".

  • 22:10

    Va in onda un servizio dedicato al rapporto tra Veronica Panarello e il suocero Andrea Stival. Non ci sono tracce sui telefoni riguardanti una presunta relazione tra i due.

  • 22:15

    Viene mostrata l'immagine del fotogramma in cui si vede una sagoma nera non identificata al fianco di Veronica Panarello in auto. Abbate: "Serve qualche altro riscontro". Appello per Daniele Potenzoni.

  • 22:25

    Va in onda un servizio dedicato alla scomparsa di Mario Bozzoli e alla successiva morte di Giuseppe Ghirardini. Ascoltiamo l'intervista a Mandau Casse, dipendente della fonderia: "Penso che qualcuno ha usato Giuseppe".

  • 22:30

    Abbate: "Penso che Ghirardini abbia solo assistito". Meluzzi: "Mi chiederei a chi ha giovato la scomparsa di Mario. Da lì, partirei".

  • 22:35

    La sorella di Giuseppe Ghirardini, Giacomina, è convinta che il fratello non si è ucciso e che non litigava mai con Mario Bozzoli.

  • 22:45

    In studio c'è una cariola. Si parla del delitto di Isabella Noventa. Freddy e Debora Sorgato potrebbero aver usato una cariola per occultare il cadavere. Va in onda il servizio.

  • 22:50

    Meluzzi: "E' un delitto sicuramente premeditato. Il cadavere è stato fatto sparire in modo più accurato". Garofano: "Era necessario fare un accertamento sulla cariola". Gli accertamenti si faranno anche con l'ausilio dei cani da cadaveri.

  • 22:55

    Va in onda un servizio dedicato a Emanuela Cacco e ad un suo scambio di messaggi con un'amica, dopo la scomparsa di Isabella Noventa. Si nota Emanuela Cacco molto innamorata di Freddy Sorgato.

  • 23:00

    Picozzi: "La dura realtà del carcere distrugge ogni tipo di infatuazione". Va in onda un servizio con una lettera di Freddy Sorgato ad Emanuela Cacco. In studio, Giangavino Sulas: "E' una lettera piena di messaggi. Qui c'entrano solo i soldi, amore e gelosia non c'entrano niente". Sulas parla anche di una parte del tesoro della Mala del Brenta. Meluzzi: "Si dovrebbe indagare anche sul coinquilino di Debora Sorgato".

  • 23:10

    Va in onda un filmato dedicato a Totò Riina.

  • 23:15

    Riina ordinò la strage di Capace e la strage di Via D'Amelio. Il 15 gennaio 1993 terminò la sua latitanza.

  • 23:20

    Abbate: "Non credo che Riina abbia ancora qualche potere. La Sicilia sta andando in un'altra direzione". Va in onda un servizio riguardante l'inchino della statua della Madonna davanti all'abitazione di Ninetta Bagarella.

  • 23:25

    Picozzi: "Di Riina, mi fido sempre poco. E' un uomo crudele che non si arrende".

  • 23:30

    Si parla di Yara Gambirasio. Va in onda un servizio dedicato all'udienza di oggi del processo a Massimo Bossetti. Si parla di una contaminazione nei Ris.

  • 23:35

    Il servizio continua sempre con l'ultima arringa della difesa di Bossetti.

  • 23:40

    Garofano smentisce la contaminazione nei Ris: "Il profilo di Bossetti non era ancora conosciuto. Non si conosceva il suo Dna".

  • 23:45

    Abbate: "C'è stata una caduta di stile nei riguardi della famiglia Gambirasio da parte della difesa". Sulas: "La signora Azzolini era l'asso pigliatutto dell'accusa ma non ha potuto usarlo per non infrangere la figura di Yara".

  • 23:50

    Picozzi: "Una persona può rivelare la propria personalità sadica anche soltanto in un episodio nella vita". Bossetti era presente anche a quest'udienza.

  • 23:55

    Va in onda un servizio dedicato al rapporto tra Bossetti e le donne. Secondo la difesa, Bossetti è attratto unicamente dalle donne. Abbate: "Si dovrà parlare anche della sessualità dentro il carcere".

  • 00:00

    Sulas: "Non c'è nessun disturbo mentale nelle lettere di Bossetti alla carcerata". Meluzzi: "La stragrande maggioranza dei predatori sessuali ha dei precedenti".

  • 00:05

    A breve, ci sarà la sentenza: i giudici entreranno in camera di consiglio il 1° luglio. Sulas: "I giurati iniziano un processo con un'idea ben precisa". Abbate: "Gli indizi avranno un peso determinante".

  • 00:15

    Si parla di Mariangela Mancini. Nel primo servizio, vediamo gli oggetti sui quali i Ris stanno indagando: un paio di occhiali rotti, una bottiglia di acido, le chiavi del fidanzato, un sacchetto verde. L'autopsia parla di strangolamento. Picozzi: "Il medico legale dovrebbe dire qualcosa in più sull'acido".

  • 00:20

    In studio, viene ricostruita la scena del crimine. Garofano: "Sono elementi che possono portare a qualcuno. Il corpo è stato scoperto il giorno dopo: gli elementi non sono troppo contaminati".

  • 00:25

    Si parla di Fortuna Loffredo. Va in onda un servizio riguardante il palazzo di Caivano dove è in corso un "tutti contro tutti". Secondo Raimondo Caputo, sarebbe stata Marianna Fabozzi a lanciare Fortuna Loffredo nel vuoto.

  • 00:30

    Vanno in onda ricostruzioni delle dichiarazioni delle vittime di abusi di Raimondo Caputo. Tra il pubblico, c'è il compagno di Mimma Guardato.

  • 00:33

    La puntata di stasera termina qui.

quarto-grado-8-4-16-5.jpg

Quarto Grado è un programma d'approfondimento giornalistico riguardante casi di cronaca nera condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, in onda ogni venerdì su Rete 4 in prima serata, a partire dalle ore 21:15.

Il programma targato Videonews approfondirà casi di cronaca nera attuali o degli ultimi anni con interviste, servizi e dibattiti in studio con ospiti ed esperti come Massimo Picozzi, Alessandro Meluzzi, Luciano Garofano e Sabrina Scampini.

Quarto Grado | Puntata 10 giugno 2016 | Anticipazioni

Durante la puntata di questa sera, si parlerà del femminicidio di Sara Di Pietrantonio: stando ai primi risultati dell'autopsia, la 22enne è stata strangolata, quindi il suo corpo è stato bruciato. La ricostruzione fornita dall'ex fidanzato Vincenzo Paduano non è ancora completa.

Stasera, si parlerà anche del caso di Mariangela Mancini, 33enne di Spedino di Borgorose, paese in provincia di Rieti, che il 13 maggio scorso è stata ritrovata priva di vita nei pressi dell’abitazione della madre. I primi esami facevano propendere per l’ipotesi di un suicidio ma ora gli inquirenti non escludono l'omicidio: sul collo della giovane, infatti, sono state rinvenute delle ecchimosi.

Infine, si parlerà anche dell'omicidio di Yara Gambirasio: il processo si avvicina alla sentenza, con i giudici che entreranno in camera di consiglio il prossimo 1° luglio.

Quarto Grado | Come vederlo

La puntata di stasera di Quarto Grado andrà in onda su Rete 4 a partire dalle ore 21:15.

La puntata intera sarà visibile anche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, dove sarà possibile rivederla anche una volta terminata la messa in onda.

Quarto Grado | Second Screen

Il programma condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ha un sito web ufficiale.

Il programma è presente anche su Facebook con la pagina ufficiale di Quarto Grado.

Anche su Twitter, c'è l'account ufficiale del programma e sarà possibile commentare la puntata in onda stasera con l'hashtag #quartogrado.

Chi vuole seguire il programma in liveblogging, invece, l'appuntamento consueto è su Crimeblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:15.

  • shares
  • +1
  • Mail