Quarto Grado | Puntata 20 maggio 2016

Segui in diretta con Blogo la nuova puntata di Quarto Grado, in onda questa sera dalle 21.15 circa.

quarto_grado_nuzzi.jpg

  • 21.26

    Si inizia con il caso della professoressa Gloria Rosboch. Gabriele prima di uccidere la donna avrebbe detto: "Io quella la faccio sparire". Lo racconta il fratellino del ragazzo, ascoltato in un incidente probatorio. La testimonianza del ragazzino, poi, scagiona la madre, raccontando della violenza che Gabriele manifestava anche a casa nei loro confronti.

  • 21.58

    Mariangela Mancini si è suicidata o è stata uccisa? La giovane, scomparsa in provincia di Rieti, è stata poi ritrovata morta poco lontano da casa sua madre. Sul suo collo le prime analisi hanno rilevato segni di possibile strangolamento e la pista dell'acido, ingerito in parte dalla donna, sembra ora essere più un depistaggio. Un giovane tossicodipendente, ospite di una comunità di recupero nei pressi del luogo della scomparsa, è stato interrogato a lungo ma non è indagato.

  • 22.27

    Secondo Manuela Cacco, sarebbe Debora Sorgato ad aver organizzato l'omicidio di Isabella Noventa. Intanto il compagno della Sorgato, il maresciallo Verde, è stato ascoltato a lungo in procura e si sarebbe contraddetto più volte. Gli inquirenti, a casa di Freddy Sordato, hanno trovato una taser, un tipo di pistola inserita dall'ONU tra gli strumenti di tortura.

  • 22.46

    Un anno fa moriva Marco Vannini. L'intera famiglia Ciontoli, della fidanzata del giovane - Martina - è a processo per omicidio e omissione di soccorso. Secondo la pubblica accusa c'è stato un vero e proprio piano criminale architettato da un'intera famiglia per nascondere la verità su Marco.

  • 23.10

    Katia Tondi, 31 anni, è stata trovata morta in casa il 20 luglio 2013. Inizia ora il processo per omicidio a carico del marito, Emiliano Lavoretano. Per l'accusa Emiliano avrebbe architettato un piano criminale per far credere a una rapina finita male. L'avvocato della famiglia Tondi, presente in studio, racconta che tutte le piste sono state battute, senza aver trovato nulla.

  • 23.25

    Caso Lidia Macchi: Stefano Binda ha parlato per la prima volta in aula, in occasione del Riesame, ribadendo la sua innocenza.

  • 23.30

    Sono state depositate le motivazioni del Tribunale del Riesame sulla scarcerazione di Fausta Bonino, l'infermiera di Piombino accusata di aver ucciso 18 pazienti dell'ospedale in cui lavorava. Secondo le motivazioni mancherebbero i gravi indizi di colpevolezza.

  • 23.45

    Giosuè Ruotolo è davvero l'assassino di Trifone e Teresa? Secondo gli inquirenti il giovane militare era in quel parcheggio della palestra nel momento del delitto e ha premuto il grilletto. L'accusa e la difesa si sfidano sulle testimonianze, sulle immagini delle telecamere della zona, sulle tempistiche. Pochi secondi in più o in meno fanno infatti la differenza.

  • 23.58

    Al processo per l'omicidio di Yara Gambirasio, è stata la volta dell'arringa della parte civile. L'avvocato della famiglia Gambirasio si è rivolto direttamente a Massimo Bossetti, chiedendogli di liberarsi la coscienza e di raccontare la verità ai genitori della ragazzina. Bossetti imtanto dal carcere minaccia il suicidio. E' dispiaciuto per aver rovinato il suo rapporto con la moglie Marita per via delle lettere scritte dalla cella a Gina.

  • 00.21

    Si chiude con il caso di Fortunata Loffredo: in carcere per il suo omicidio c'è Totò Caputo, accusato da altri bambini del palazzo di essere un pedofilo.

Quarto Grado torna stasera con un nuovo appuntamento. L'appuntamento è per questa sera alle 21.15 su Rete4 e in liveblogging qui su Blogo. A seguire le anticipazioni di ciò che vedremo.

Quarto Grado | Puntata 20 maggio 2016 | Anticipazioni

«Non vi è dubbio che l'omicidio sia volontario», e Massimo Bossetti avrebbe dato «più volte dimostrazione di incapacità di controllarsi»: con queste parole il pubblico ministero di Bergamo Letizia Ruggeri ha chiesto l’ergastolo, con sei mesi di isolamento, per l’operaio di Mapello accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio. Alla vigilia dell’arringa della difesa, con il processo ormai in via di conclusione, il nuovo appuntamento con “Quarto Grado” – in onda venerdì 20 maggio, in prima serata, su Retequattro – analizza la requisitoria del pm e la sua richiesta di condanna per l’imputato.

Il programma condotto da Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, torna poi sul giallo di Isabella Noventa: nel palazzo di Giustizia di Padova è stato interrogato Giuseppe Verde, compagno di Debora Sorgato, la donna rinchiusa in carcere da metà febbraio insieme al fratello Freddy e alla tabaccaia Manuela Cacco. Secondo quanto emerso, l’uomo – maresciallo dei Carabinieri, indagato per violazione del segreto d’ufficio e accesso abusivo alla banca dati delle forze dell’ordine – si sarebbe contraddetto su alcuni punti.

Infine, la trasmissione a cura di Siria Magri riaccende i riflettori sul caso di Katia Tondi, la casalinga di 31 anni trovata strangolata il 20 luglio 2013 a San Tammaro (Caserta): presso la seconda sezione della Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere è infatti iniziato il processo contro il marito della donna Emilio Lavoretano.

Quarto Grado: come vederlo in tv


Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, intorno alle 21.10. Se lo perdete potete recuperarlo dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado: Second Screen


Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l'hashtag #quartogrado.

  • shares
  • +1
  • Mail