Ferrara, il pluriomicida Primo Bisi torna dietro le sbarre: ha cercato di uccidere il suo avvocato

Scritto da: -

Tre omicidi alle spalle e un’indole violenta che il carcere non era riuscito a domare. Primo Bisi, 75enne residente ad Argenta, in provincia di Ferrara, ieri è tornato in carcere dopo aver tentato di uccidere il suo avvocato, Francesco Manetti, che aveva sollecitato il pagamento di una parcella da circa 8 mila euro.

Bisi, pluriomicida, di fronte alla richiesta di pagamento non ci ha visto più e si è presentato presso lo studio legale di Borgo San Rocco armato di pistola e sparachiodi. Lì, poco dopo le 17, l’uomo ha iniziato a discutere con il legale, lo stesso che era riuscito a fargli ottenere gli arresti domiciliari, ed ha utilizzato la sparachiodi per cercare di ucciderlo.

E’ riuscito a ferirlo e si è dato alla fuga subito dopo, ma è stato bloccato da due militari - Paolo Claps, commissario della Municipale di Ravenna, e Bartolomeo Schioppa, comandante del vigili di Anzio - che si trovavano nel bar di fronte allo studio legale. Bisi, temendo di essere fermato, ha puntato la pistola contro Claps ed ha aperto il fuoco. Fortunatamente l’arma si è inceppata e la vicenda si è conclusa senza ulteriori feriti.

Il pluriomicida è tornato dietro le sbarre, la revoca degli arresti domiciliari era inevitabile. Lui, scrive Ravenna24Ore, stava scontando una condanna a 16 anni di carcere per l’omicidio della moglie Iolanda Consalvo e del vicino Alfredo Gridelli, presunto amante della donna, entrambi uccisi a colpi di pistola nel 2001 a Savio.

Il primo omicidio risale invece agli anni ‘60. In quell’occasione uccise il 40enne Pietro Rossi, presunto amante della moglie. Lo uccise con una sprangato alla nuca e fu condannato nel 1963 a 14 anni di carcere.

L’avvocato Francesco Manetti, ferito in maniera grave, è stato subito sottoposto ad un intervento chirurgico ed è ora ricoverato in prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Foto | ©TMNews

Vota l'articolo:
3.91 su 5.00 basato su 11 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Crimeblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.