Messina: infermiere sedava i pazienti per derubarli


infermiere-deruba-pazienti-messina.jpg

Sedava i pazienti per derubarli l'infermiere scoperto e arrestato a Messina dai carabinieri. Lorenzo Leardo, 42 anni, deve ora difendersi dall'accusa di rapina. Secondo gli accertamenti l'infermiere, in servizio all'ospedale Papardo di Messina, somministrava sedativi ai ricoverati approfittando del loro stato per aprire i loro portafogli e rubare denaro contante e carte di credito.

A mettere con le spalle al muro l'infermiere sono state le immagini riprese delle videocamere di sicurezza dell'ospedale e i controlli fatti sulle carte di credito trafugate. A gennaio scorso il "trucco" di Leardo era stato scoperto per la prima volta: un paziente 70enne che era stato sedato con una flebo di benzodiazepine e derubato di 100 euro e carta di credito aveva sporto denuncia.

Inn breve l'infermiere era stato individuato come responsabile e arrestato, ma gli investigatori avevano capito che non si trattava di un caso isolato così le indagini sono andate a ritroso. Gli inquirenti hanno passato al setaccio le immagini della video sorveglianza coprendo che più volte il 42enne aveva usato la stessa tecnica per "alleggerire" i pazienti dei loro averi.

All'uomo, già detenuto in carcere a Enna, i carabinieri hanno notificato nella giornata di ieri un’ordinanza di custodia cautelare con le accuse di rapina aggravata nei confronti di persona incapace di intendere e di volere e utilizzo indebito di carta di credito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail