Traffico internazionale di droga, 5 arresti

operazione enigma

La Guardia di Finanza di Pavia ha eseguito 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettante persone accusate di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento di custodia è stato emesso dal gip del tribunale di Milano: secondo le indagini tutti e 5 gli arrestati, di origine sudamericana e residenti nell'hinterland milanese, fanno parte di un sodalizio criminale dedito all'importazione di cocaina dall'America Latina verso l'Italia.

L'arresto è stato condotto da oltre 30 militari del comando provinciale della Guardia di Finanza (Gdf) ed è l'atto finale con il quale si conclude l'operazione "Ciudad Blanca" che ha consentito di smantellare la testa di ponte italiana di un piccolo gruppo di trafficanti dediti all'importazione di cocaina. Visti i volumi si tratta più che altro di una goccia nel mare: in poco più di un anno di serrate indagini i finanzieri hanno sequestrato oltre 8 chili di cocaina e arrestato 6 responsabili di una piccola cellula capace di muoversi in varie città lombarde tra cui Pavia, ma anche in altre regioni del territorio nazionale.

Secondo le agenzie stampa tra gli arrestati figura anche una ragazza di 25 anni, punto di riferimento sul territorio nazionale che, per giustificare la propria presenza in Italia, si era iscritta a un'università milanese per frequentare i corsi di Economia.

  • shares
  • +1
  • Mail