Casale, donna muore investita in autostrada dopo un litigio col marito

La donna ha percorso circa 20 km sull’autostrada prima di essere investita

Ambulanza

Una donna romena di 37 anni è stata investita e uccisa la scorsa notte sull’autostrada A26 Genova-Gravellona Toce, dopo avere litigato con il marito mentre i due rientravano dopo avere trascorso il sabato sera a Poirino, nel Torinese.

L’investitore è un automobilista di 67 anni, residente ad Alessandria, che ha travolto la vittima fra i caselli di Casale Monferrato Sud e Nord, ma a essere indagato è anche il marito della vittima, un italiano di 47 anni che per lo choc è ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Aosta, cittadina nella quale viveva con la moglie.

L’uomo è accusato di concorso in omicidio colposo perché – secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale e dalla squadra mobile di Aosta – sulla strada del ritorno verso casa avrebbe avuto un violento litigio con la moglie. La donna sarebbe scesa dall’auto e, dopo la partenza del marito, si sarebbe messa a camminare lungo la corsia d’emergenza.

Secondo gli inquirenti la donna avrebbe percorso circa venti chilometri prima di essere investita in prossimità di una curva.

“Me la sono trovata di fronte, non ho potuto fare nulla per evitarla” avrebbe raccontato l’investitore alla Polstrada.

Il cadavere della donna sarebbe stato trovato solamente questa mattina. Gli esami del medico legale hanno permesso di accertare la morte per investimento e, dopo avere avvisato il marito, gli inquirenti si sono messi sulle tracce dell’investitore rintracciandolo già nel pomeriggio. La salma della donna è stata portata alle camere mortuarie di Casale Monferrato in attesa dell’autopsia.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail