21enne italiano ucciso in Venezuela: "omicidio passionale"

omicidio venezuela

Matteo Di Francescantonio, 21enne di Popoli (Pescara), è stato ucciso in Venezuela nella città di Diego Ibarra, nello stato del Carabobo. Il giovane si era trasferito nel paese da un anno raggiungendo la madre venezuelana per lavorare lì. Il ragazzo sarebbe rimasto vittima di un agguato compiuto a colpi di pistola.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, Matteo martedì dopo le 21 era uscito di casa dicendo alla madre che avrebbe cenato con degli amici. A dare l'allarme è stata poi la donna visto che il figlio non rientrava. I poliziotti poco dopo hanno trovato il cadavere di Matteo Di Francescantonio nel quartiere di Los Jardines, a poca distanza da Victoria Street, la strada in cui lui e la madre avevano casa.

Gli investigatori credono che il giovane sia stato ucciso per una vendetta passionale, sarebbe caduto in una trappola tesa da un presunto rivale in amore. Si tratta del secondo italiano originario dell'Abruzzo ucciso dall'inizio dell'anno in Venezuela. Dino Rubens Tomassilli, tassista 25enne di Pratola Peligna (L'Aquila), è stato assassinato due settimane fa da una banda di rapinatori che voleva rubargli l'auto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail