India, stupra una 12enne: sacerdote condannato a 40 anni

prete condannato india

Un prete cattolico è stato condannato in India a 40 anni di carcere dopo essere stato riconosciuto colpevole di ripetuti episodi di violenza sessuale ai danni di una 12enne che frequentava la sua parrocchia, nello stato meridionale del Kerala. La vicenda risale al 2014. Il religioso, Sanil K. James, di 37 anni, secondo quanto emerso nelle indagini e accertato nel processo ha stuprato ripetutamente la bambina per un periodo di due mesi.

In dettaglio il tribunale ha emesso a carico del sacerdote due sentenze di condanna entrambe a 20 anni di reclusione. La prima in base alla disciplina dell'Atto di protezione dei bambini dai reati sessuali e l'altra in base a una sezione separata del diritto penale sulle violenze sessuali sui bambini, norma introdotta dalla recente riforma in materia.

La corte ha anche ordinato al governo dello Stato del Kerala di risarcire la famiglia della bimba stuprata con un cifra equivalente a 4.500 dollari, prelevandoli dal fondo appositamente istituito per le vittime degli abusi. Lo stesso sacerdote è indagato anche per un altro presunto caso di stupro sempre ai danni di una minorenne.

Vota l'articolo:
4.20 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO