Violenza sessuale su figlia 11enne: chiesto processo per padre presunto orco

violenza sessuale su figlia 11enne la spezia

È accusato di aver percosso e violentato ripetutamente la figlia di 11 anni l’uomo per il quale è stata presentata richiesta di rinvio a giudizio presso il tribunale di La Spezia. L’udienza preliminare in camera di consiglio è prevista per 5 aprile.

La vicenda di presunti abusi fisici e psicologici ai danni della minore si sarebbe consumata tra le mura domestiche, nel luogo in cui la bambina avrebbe dovuto sentirsi al sicuro, accudita e protetta.

E invece secondo gli inquirenti il padre, di 30anni, a partire dal 2013 e fino al settembre del 2014 avrebbe violentato la figlia quasi ogni giorno: l’uomo la prendeva a pugni e schiaffi, poi la spogliava con la forza e la stuprava dopo averla immobilizzata.

Violenze che l'11enne subiva soprattutto la mattina, prima di andare a scuola, con la madre che era all’oscuro di tutto secondo le indagini. La ragazzina dopo alcuni mesi sarebbe riuscita a parlare degli abusi del padre, raccontandone per prima ai compagni di classe.

Voci che arrivarono alla professoressa, la quale segnalò alla dirigenza dell’istituto scolastico. L’ufficio minori della divisione anticrimine della questura della Spezia avviò così le indagini conclusesi con un incidente probatorio chiesto dall’accusa per verificare l’attendibilità della ragazzina.

Quindi la richiesta di processo per il genitore presunto orco che respinge l'accusa che gli viene contestata, quella di violenza sessuale aggravata.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO