Monza: evaso dai domiciliari scende in strada con una motosega. Pensava ad un regolamento di conti

NEW YORK, NY - NOVEMBER 18:  A toy chainsaw is displayed after being confiscated at an airport security checkpoint at the JFK International Airport on November 18, 2014 in New York City. The Transportation Security Administration (TSA), displayed a cash of weapons and prohibited items taken up from travelers at airport security checkpoints and from checked luggage. The federal agency is reminding people to pack carefully during the heavy holiday travel season.  (Photo by John Moore/Getty Images)

Si trovava agli arresti domiciliari, ma è riuscito ad evadere. Così un 24 enne, condannato per stalking nei confronti della sua ragazza, ha incominciato ad aggirarsi per le strade di Monza. Qui ha avuto un diverbio con un uomo, e allora è tornato a casa per prendere una motosega, allo scopo di farsi giustizia da solo. Non trovando la persona che lo aveva "infastidito" è tornato nuovamente nella sua abitazione, dove ad attenderlo c'erano le forze dell'ordine che lo hanno arrestato per evasione e per porto d'arma improprio.

La polizia è stata allertata dai passanti spaventati, che avevano notato il giovane munito di motosega in funzione. Evidenziamo che il 24 enne era ai domiciliari per atti persecutori contro la sua ex ragazza e aveva già cumulato precedenti per aggressioni. Inoltre, secondo i giornali locali, lo stalker presenta problemi psichiatrici e di alcolismo.

Sono state le immagini di un esercizio commerciale a svelare ai poliziotti l'identità del "folle". A quel punto sono entrati subito in azione, consci del rischio a cui era esposta la città. Fortunatamente si è evitata la tragedia.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 35 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO