Palermo, ordinano una pizza e poi chiedono 'il pizzo': arrestati 2 uomini

gettyimages-454558068.jpg

Tentata estorsione ieri sera in un ristorante di Palermo. Intorno alle ore 20 due uomini - di 32 e 40 anni - entrambi palermitani, sono entrati in un locale ed hanno ordinato una pizza d'asporto pagando subito dopo il dovuto. Nel momento in cui hanno ritirato la pizza i due si sono rivolti al proprietario, invitandolo a "mettersi a posto" e anche a "cercarsi un amico". Quando l'esercente ha chiesto spiegazioni per queste frasi sibilline i due hanno rincarato la dose facendo riferimento anche ad un nuovo locale che lo stesso sta per aprire in un'altra zona della città.

Difronte al netto rifiuto di pagare alcunché i due hanno avuto una reazione scomposta. Proprio durante questa concitata discussione davanti al locale è arrivata una volante della polizia che ha subito sedato gli animi riuscendo a ricostruire l'accaduto grazie a diversi testimoni presenti nel locale. Davanti ai poliziotti i due estorsori hanno immediatamente mutato il loro atteggiamento, cercando di giustificare il proprio crimine con la loro presunta indigenza familiare. Questo comunque non gli ha evitato l'arresto.

Al momento le forze dell'ordine stanno indagando per cercare di capire se i due hanno agito di loro iniziativa o se invece l'hanno fatto in quanto appartenenti ad un'organizzazione criminale.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 41 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO