Roma: bloccavano denaro erogato dai bancomat con una forchetta - Video

Usavano una speciale forchetta da loro prodotta per bloccare il denaro erogato dai bancomat. Con l'accusa di associazione per delinquere, finalizzata alla commissione di furti aggravati e continuati ai danni di sportelli Atm la polizia ha arrestato due persone.

I presunti ladri di sportelli bancomat di banche e uffici postali di Roma e provincia sono stati posti agli arresti domiciliari. Oltre alle due misure cautelari, a carico di due cittadini di nazionalità romena, gli agenti hanno eseguito quattro perquisizioni, per gli arrestati e per altri due cittadini italiani ritenuti coinvolti nei colpi.

Grazie alle telecamere di videosorveglianza gli investigatori sono risaliti alla tecnica di furto: veniva inserito una manufatto metallico dalla forma di una forchetta circa 18 cm nella bocchetta dello sportello bancomat con due "denti" che catturavano il denaro in uscita dall'Atm.

Inserita la forchetta nel bancomat i malviventi aspettavano che un cliente effettuasse un prelievo cosicché il manufatto bloccasse le banconote in uscita. Dopo trenta secondi dall'erogazione del denaro non ritirato lo sportello chiudeva l'operazione e il cliente se ne andava senza soldi. Era a quel punto che con un cacciavite o un coltellino i ladri rimuovevano la forchetta e prendevano il denaro.

schermata-2015-07-29-alle-16-24-28.png

  • shares
  • Mail