Bologna: uccide la madre e si butta dalla finestra a Borgo Panigale

uccide madre  bologna borgo panigale

Aggiornamento 11.50. La vittima, Vilelma Pulga, di 89anni, è stata uccisa nel suo appartamento a coltellate dal figlio. Il corpo è stato trovato vicino alla finestra, la ferita mortale sarebbe stata quella inferta al collo della donna. Il figlio Gabriele Galletti, bidello all'Università, ha poi tentato il suicidio lanciandosi dalla finestra di casa, al secondo piano: è caduto con la schiena e il volo è stato attutito da alcuni stendini per la biancheria. L'uomo, che non sarebbe in pericolo di vita, è ora ricoverato all'ospedale Maggiore di Bologna, piantonato dalla polizia. Al momento del dramma in casa c'era anche il padre 94enne malato. La moglie pare che fosse stata ricoverata in ospedale fino a poco tempo fa, aveva fatto ritorno a casa solo da qualche giorno.

Avrebbe ucciso l'anziana madre a coltellate l'uomo di 51 anni che ha poi ha tentato il suicidio. È accaduto stamattina a Bologna, in un appartamento del quartiere Borgo Panigale, nella zona nord occidentale della città. La donna aveva 89 anni.

L'omicida ha tentato il si togliersi la vita buttandosi dalla finestra al secondo piano di una palazzina in via Koch. Nulla trapela ancora sui motivi che avrebbero scatenato la tragedia.

Secondo le prime informazioni l'uomo non è deceduto, soccorso dal personale del 118 è ora ricoverato in ospedale. Le indagini sono affidate alla polizia che intervenuta sul posto ha eseguito i primi rilievi.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail