Piacenza: ruba cibo in un supermercato, la polizia gli paga la spesa

polizia paga spesa a ladro cibo piacennza

È stato sorpreso a rubare del cibo in un supermercato a Piacenza, ma una volta giunti sul posto gli agenti della polizia non l'hanno arrestato, anzi gli hanno pagato la spesa.

Gesto di solidarietà a cui non è estraneo il direttore del supermarket che non ha voluto sporgere denuncia contro l'improvvisato ladro, un uomo di 40 anni disoccupato che versa in una situazione di forte disagio economico.

Dopo aver colto sul fatto l'uomo, il personale di sicurezza del centro commerciale alla periferia di Piacenza ha chiamato il 113, la polizia però non ha infilato il disoccupato in auto per portarlo in questura: gli agenti hanno fatto una colletta tra loro e gli hanno pagato la merce.

L'uomo aveva rubato alimenti per un valore di 20 euro, generi di prima necessità come pasta, pane e carne. Il 40enne era stato fermato all'uscita dai vigilantes mentre cercava di andarsene senza pagare.

I poliziotti prima di ammanettarlo hanno parlato con lui venendo a conoscenza della sua situazione di profonda indigenza; poi vista l'esiguità del valore della merce rubata sarebbe stata necessaria una querela di parte.

Gli agenti delle Volanti, in accordo con il direttore del supermercato, hanno quindi deciso di risolvere la questione pagando la merce rubata al posto del disoccupato.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: