Piedimonte Matese: capotreno accoltellato da 25enne senza biglietto

capotreno aggredito alifana62.jpg

Ancora un'aggressione a un capotreno. È accaduto ieri nel Casertano, a Piedimonte Matese, dove un 25enne ha accoltellato il ferroviere "reo" di avergli chiesto di pagare il biglietto o, altrimenti, di scendere dal treno.

Erano passate da una decina di minuti le 19:00 quando a bordo del treno 7880 E.A.V. (Ente Autonomo Volturno) in servizio sulla tratta alifana Napoli–Piedimonte Matese un ferroviere 47enne ha "pizzicato" il passeggero senza titolo di viaggio. Il giovane di pagare il biglietto però proprio non voleva saperne così ha cominciato ad andare in escandescenza.

Dapprima ha aggredito il capotreno verbalmente poi al momento della partenza del convoglio dalla stazione di Alvignano, dove era salito, il ragazzo ha fatto solo finta di scendere dal treno, per poi girarsi di scatto e accoltellare il ferroviere alle gambe.

L'aggressore si è poi dato alla fuga, mentre dalla stazione ferroviaria di Dragoni veniva dato l'allarme al 112. In breve i carabinieri della locale compagnia hanno rintracciato l'accoltellatore che nel frattempo si era liberato dell'arma ed era salito su un'auto di un amico per rientrare a Piedimonte Matese.

Per il capotreno, soccorso dal 118, si è reso necessario il ricovero in osservazione con una prognosi di almeno 15 giorni per ferite da arma bianca alla gamba destra e alla caviglia sinistra. L’aggressore se l'è cavata con una denuncia alla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (CE).

Foto via | amicialifana.it

  • shares
  • +1
  • Mail