Rieti, aggredisce la moglie a martellate: arrestato 75enne

morro-reatino.jpg

Ha aggredito la moglie a martellate e poi ha provato a togliersi la vita tentando di tagliarsi le vene dei polsi e di soffocarsi con una corda intorno al collo. E’ accaduto in un’abitazione di Morro Reatino, piccolo comune di 360 abitanti in provincia di Rieti.

La tragedia è stata evitata grazie al repentino intervento dei carabinieri, allertati dai vicini di casa della coppia. Tutto è accaduto nel corso di una lite scoppiata per motivi ancora da chiarire: l’uomo, un anziano di 75 anni, si è avventato sulla consorte, sua coetanea, aggredendola con un sacco e con un martello.

Alla vista dei militari, l’anziano ha tentato di togliersi la vita, ma è stato bloccato e trasportato in ospedale insieme alla donna, che presentava numerose ferite alla testa e sul resto del corpo. Entrambi sono stati ricoverati a Rieti, nessuno dei due in pericolo di vita. L’aggressore è piantonato dagli agenti in attesa di essere trasferito nella casa circondariale di Rieti con l’accusa di tentato omicidio.

  • shares
  • +1
  • Mail