Boscotrecase (Napoli): anziano operato alla gamba sbagliata muore

ospedale-boscotrecase-200_public_notizie_270_470_3.jpg

Operato alla gamba sbagliata muore dopo 20 giorni. Caso di malasanità a Boscotrecase (Napoli) dove Tommaso Sara, 86enne originario di Sassari, è morto in seguito alle complicanze sorte dopo due anestesie subite nel giro di poche ore. Con la seconda operazione i medici pensavano di rimediare al grossolano errore commesso nella prima: l'uomo era stato operato al femore sbagliato.

L'anziano era stato sottoposto a ricovero nell'ospedale Sant'Anna di Boscotrecase, su cui pendono diverse denunce per sospetti casi di malasanità, per la riduzione della frattura del femore destro, ma è stato operato alla gamba sinistra. Solo dopo essersi accorti di quel che avevano combinato i medici hanno rimesso l'uomo sotto i ferri. Alle due anestesie il cuore di Sara non avrebbe retto con conseguente decesso dell'uomo.

La vicenda risale il 28 giugno scorso, l'anziano successivamente al doppio intervento è stato ricoverato presso un'altra struttura sanitaria, a San Leonardo di Castellammare di Stabia: qui è morto nel pomeriggio di ieri, come riporta Metropolis Web.

Ora i carabinieri acquisiranno le cartella cliniche per capire le cause del decesso e se sono riconducibili direttamente al doppio intervento chirurgico. Per i 7 componenti dell'equipe - medici, infermieri, anestesista - presenti quel giorno in sala operatoria al Sant'Anna, era già arrivata la sospensione, ora la loro posizione è al vaglio della magistratura.

Oltre all'inchiesta avviata dalla locale procura della Repubblica anche l'Asl di Boscotrecase ha aperto un'indagine sull'ennesimo episodio di presunta malasanità presso l'ospedale Sant'Anna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail