Baiano (Avellino): maestra asilo picchia gli alunni e minaccia i genitori

Una donna di 45 anni, maestra di asilo, è stata fermata dai Carabinieri: picchiava e umiliava i suoi alunni, inoltre minacciava i loro genitori di ritorsioni nei confronti degli stessi bambini. Le violenze avvenivano in un istituto di Baiano, cittadina in provincia di Avellino.

Diversi i casi di abusi: la maestra picchiava i bambini di tre anni dando loro schiaffi sulla testa, tirando i capelli, trascinandoli a terra per i piedi. Per "educare" un bimbo gli metteva in bocca un fazzoletto di carta. Inoltre, umiliava i bambini gridando e chiamandoli con nomignoli mortificanti.

I genitori delle piccole vittime hanno provato a parlare con il preside. Venuta a saperlo, la maestra ha poi organizzato un incontro al bar con gli stessi genitori, arrivando a minacciare ritorsioni verso i bambini se i genitori non avessero ritrattato i racconti fatti al preside.

Le indagini sono durate circa due mesi, decisivo anche l'uso di alcune telecamere per avere una prova diretta degli abusi. Il tribunale di Avellino ha emesso il provvedimento di obbligo di dimora nel comune di residenza e la sospensione dalla professione per 12 mesi.

  • shares
  • Mail