Milano: badante droga e deruba anziana, arrestata

Badante arrestata milano

Drogava gli anziani che in teoria avrebbe dovuto assistere la badante arrestata a Milano dalla polizia. La donna secondo le indagini avviate l'anno scorso scioglieva in acqua o caffè della benzodiazepine, uno psicofarmaco che può causare stati confusionali e anche svenimenti, per poi porgere il bicchiere all'anziana a cui appunto faceva da badante.

Per la povera donna è stato necessario il ricovero in ospedale, nel frattempo la badante le ha svaligiato l'appartamento. In manette è finita Grazia Barbara Bianchi, 44enne a cui il gip del tribunale di Milano ha concesso i domiciliari. Gli accertamenti a carico della badante erano stati avviati dopo alcune denunce presentate a suo carico tra novembre del 2014 e aprile 2015.

L'estate scorsa la storia di un'altra badante italiana segnalata alla famiglia in cui lavorava dalla Caritas, era salita agli onori delle cronache. La donna era sospettata di rubare nell'abitazione dell'anziana che doveva assistere perciò era stata licenziata.

La badante però aveva accettato il licenziamento e ha programmato la sua vendetta cospargendo d'alcool e dando fuoco alla porta di casa dell’anziana che accudiva a Sesto San Giovanni (Milano). La scena è stata ripresa da una telecamera messa dai figli della donna sull'uscio di casa e la badante è stata scoperta.

  • shares
  • +1
  • Mail