Pestano il padre per rubargli l'auto: arrestati due fratelli

Avviene a Ormelle, provincia di Treviso. Ad aiutarli c'erano tre complici.

20101111_carabinieri_controlli_vomero.jpg

Avevano teso un agguato al loro stesso padre, attendendo che lui si recasse in visita da due amici a Ormelle. Una volta giunto nell'abitazione, i due fratelli di origine romena aiutati da tre complici sono passati all'azione.

Hanno fatto irruzione in casa picchiando a sangue sia il padre che gli amici di quest'ultimo che avevano provato a difenderlo. Il tutto allo scopo di rapina: il violento pestaggio aveva infatti l'obiettivo di rubare al padre la macchina che si era rifiutato di prestare loro.

Ad aiutare i due fratelli, anche tre complici. I vicini, però, hanno sentito i rumori provenienti dall'abitazione e hanno chiamato i carabinieri, che sono intervenuti rapidamente bloccando la vera e propria rapina mentre era ancora in corso.

I due fratelli, poco più che ventenni, sono finiti in carcere, così come il loro tre complici. Le accusa sono di tentata rapina in concorso.

  • shares
  • +1
  • Mail