Automobilisti pagavano carburante mai erogato: scoperta truffa a Nola - VIDEO

Una truffa sul carburante è stata scoperta dalla Guardia di finanza a Nola (Napoli) dove gli automobilisti che si recavano a un impianto di distribuzione pagavano diesel e benzina che in realtà non finiva nei serbatoi, mai erogati.

Dopo una lunga attività di monitoraggio di un pompa dotata di un sistema di erogazione multiservice a otto pistole, le Fiamme gialle di Nola hanno contestato al gestore le erogazioni truffaldine di carburante, sequestrando poi l’impianto.

Ma come venivano truffati gli automobilisti? Dai display elettronici della colonnina di carburante questo risultava erogato senza però essere mai fuoriuscito dalla pompa.

Appena estratta la pistola, sul display l’importo segnava già tra i 10 e i 50 centesimi di euro, ogni automobilista dunque si vedeva addebitato un quantitativo di carburante mai erogato,tra 0,06 e 0,22 litri. Il gestore della stazione di rifornimento è stato denunciato alla procura della repubblica di Nola per truffa e frode in commercio.

Le indagini della Gdf di Nola ora mirano a capire se si tratta di un caso singolo o se il sistema di frode per l'erogazione del carburante venga adottato anche da altri impianti di distribuzione, specie in queste prime settimane estive, quando la partenze per le vacanze e i rifornimenti aumentano esponenzialmente.

truffa carburante nola

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail