Camorra, sparatoria a Napoli: ucciso un 20enne pregiudicato

napoli

Emanuele Sibilo è stato ucciso con un colpo di pistola alla schiena in via Oronzo Costa, nel cuore del quartiere Forcella

Dopo il ferimento di tre minorenni avvenuto a inizio settimana, si è sparato di nuovo in via Oronzo Costa, nel centro storico di Napoli, e questa volta una persona è stata uccisa. Si tratta di Emanuele Sibilo, un ventenne pregiudicato che è stato freddato con solo colpo alla schiena.

Sul luogo del delitto, situato nel cuore del quartiere Forcella, sono stati trovati 13 bossoli di tre calibri diversi. Nessun testimone ha assistito all’esecuzione del giovane.

Sibilo era latitante dallo scorso 9 giugno, quando ci fu un blitz delle autorità contro i clan di Forcella. Il ragazzo era un rampollo di uno dei clan camorristici che si contendono le attività illegali nel centro di Napoli ed era riuscito sfuggire all’operazione che aveva portato a 64 misure cautelari.

Fra i reati a lui contestati vi erano l'associazione a delinquere di stampo mafioso, l’estorsione e il coinvolgimento nell’omicidio di un ragazzo davanti a una discoteca del litorale flegreo.

Via | Quotidiano Nazionale

Foto | Google Street View

  • shares
  • Mail