Palermo: uccide il cognato a colpi di piccone, arrestato 79enne

lite tra cognati con piccone palermo

Aggiornamento 28 giugno 2015, ore 10:50. Il 78enne Vincenzo Guercio che ieri aveva riportato un trauma cranico dopo essere stato preso a picconate dal cognato e coetaneo Andrea Patti, 79 anni non ce l'ha fatta. L'uomo è morto in ospedale: "aveva subito un arresto cardiaco e non era operabile" hanno spiegato i medici. Dietro l'omicidio questioni legate a una eredità secondo gli inquirenti.

Palermo: prende a picconate in testa il cognato

27 giugno 2015

Violenta lite tra cognati a Palermo uno dei due ha avuto la peggio dopo essere stato preso a colpi di piccone in testa dall'altro. L'episodio è avvenuto stamattina in strada, in via Cristoforo Colombo.

Dato l'allarme poco dopo sul posto sono arrivate le volanti della polizia e il personale del 118. L'uomo ferito a picconate è stata trasportato d'urgenza con l'ambulanza all'ospedale "Villa Sofia" di Palermo dove i medici hanno riscontrato un ampio e preoccupante trauma cranico.

L'aggredito verserebbe in condizioni gravissime secondo quanto riferito dai medici. Il cognato, Andrea Patti, di 79 anni, è stato posto in stato di fermo ed è ora è in questura dove gli investigatori stanno cercando di risalire alle ragioni dell'aggressione.

All'origine del litigio potrebbero esserci questioni legate a proprietà contese secondo una delle ipotesi al vaglio di chi indaga.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail