Milano: pediatra condannato a 14 anni per abusi su bambini

Il pediatra era finito in manette l’anno scorso dopo oltre 10 anni di abusi sui suoi piccoli pazienti.

pediatra pedofilo codannano milano

È stato riconosciuto colpevole di abusi su minori il pediatra condannato oggi a 14 anni di carcere dal gup (giudice per l’udienza preliminare) di Milano Giuseppe Gennari.

Il medico aveva scelto il rito abbreviato (che permette lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna) dopo il suo arresto l’anno scorso al termine delle indagini coordinate dal pm Cristian Barilli.

Il pediatra milanese era accusato di aver abusato di ben 11 dei suoi pazienti, tutti minori di 14 anni, il più piccolo aveva a malapena due anni. Il medico inoltre spesso filmava le violenze con un obiettivo nascosto.

Perciò era stato accusato anche di produzione e detenzione di materiale pedopornografico. Nei filmati sequestrati dagli inquirenti si vedevano bambini costretti a subire atti sessuali.

I fatti per i quali l’uomo è stato condannato risalgono a un periodo di oltre 10 anni, tra il il 2003 e il 2014. Il gup, ha riconosciuto provvisionali che vanno da 10.000 ai 250.000 euro alle parti civili e un risarcimento, da stabilire in in sede civile alla clinica dove il pediatra lavorava.

L’uomo, secondo l’accusa, abusava di bambini “in età preadolescenziale”, con problemi comportamentali con i quali “instaurava rapporti confidenziali anche mediante attribuzione di nomignoli quali cioccolatino magico, folletto, ‘cherubino”.

In più il medico “denigrava” i genitori dei piccoli pazienti e chiedeva a quest’ultimi di compiere atti sessuali e di “mantenere il loro segreto”. Pur di raggiungere i suoi scopi il pediatra diceva ai bambini che chi aveva “interrotto prematuramente le sue “terapie” si era poi suicidato.

Il pediatra prima del suo arresto aveva già avuto un richiamo disciplinare ed era stato condannato definitivamente per detenzione di materiale pedopornografico, tuttavia continuava a esercitare. Il pm aveva chiesto 15 anni a carico dell’imputato, il giudice ha fatto cadere solo l’aggravante della crudeltà.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail