Napoli, preso boss latitante. La folla tenta di liberarlo

20101111_carabinieri_controlli_vomero.jpg

I Carabinieri di Napoli hanno arrestato questa notte, nel quartiere Barra del capoluogo campano, il boss latitante Luigi Cuccaro, a capo dell'omonimo clan e ricercato da due anni.

L'uomo era nascosto in casa di un parente, ove aveva ricavato un nascondiglio nell'intercapedine della parete, ed era destinatario di tre misure cautelari per omicidio, associazione a delinquere di stampo mafioso e associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga e contrabbando. Il boss doveva incontrare la moglie e il figlio piccolo a casa del cognato dov'era stata organizzata una festa per il suo onomastico.

Al momento dell'arresto molte persone si sono radunate in strada circondando le auto dei militari e tentando persino di liberare l'uomo; la voce dell'operazione e del conseguente arresto si è rapidamente diffusa nel quartiere Barra, nonostante la tarda ora: molta gente ha così deciso di scendere in strada ed ha atteso l'uscita dei militari e dell'arrestato, per poi fare ressa intorno alle auto dei carabinieri nel tentativo di strappare Cuccaro dalle mani delle forze dell'ordine e impedire che venisse portato via.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: