Capotreno aggredito in Calabria sulla Cosenza-Melito Porto Salvo

capotreno-aggredito-melito.jpg



Dopo quella di Milano

di una settimana fa, ancora un’aggressione a un capotreno: questa volta è capitato in Calabria dove sulla tratta Cosenza-Melito Porto Salvo il ferroviere in servizio è stato aggredito da due cittadini spagnoli privi di biglietto e con un cane di grossa taglia al seguito.

La vittima sarebbe stata punta con una siringa dai due. Il capotreno è stato poi portato in ospedale a Polistena, per le cure e gli accertamenti del caso, mentre gli aggressori, due punkabbestia, sono stati arrestati dai carabinieri.

I fatti. Il capotreno ieri ha sorpreso i due senza titolo di viaggio, quindi li ha invitati a scendere alla stazione di Vibo-Pizzo. I punkabbestia però non l’hanno presa bene e prima di abbandonare il treno di sono vendicati, insultando e pungendo con una siringa il ferroviere.

Uno degli aggressori, per evitare l’arresto, si è messo sui binari bloccando per qualche minuto il transito dei convogli. Poi i militari lo hanno immobilizzato e portato in caserma insieme all'amico. La Procura di Vibo Valentia sta vagliando le loro posizioni.

  • shares
  • +1
  • Mail