Eboli: 80enne spara alla figlia

La donna aveva invitato l'anziano padre a prendere dei medicinali e lui avrebbe reagito con violenza.

spara alla figlia eboli


Un anziano di 80 anni avrebbe sparato alla figlia "rea" di averlo invitato a prendere dei medicinali. È avvenuto ad Eboli, in provincia di Salerno, dove la scorsa notte i carabinieri hanno arrestato, A.B., con l'accusa di tentato omicidio.

L'uomo avrebbe esploso i colpi contro la figlia con un fucile da caccia. La donna, di 53 anni, è ora ricoverata in gravi condizioni e all'ospedale di Eboli, la prognosi è riservata, le fucilate l'hanno raggiunta alla testa.

Il tentato omicidio è accaduto nell'abitazione dell'anziano padre in via Serracapilli di Eboli: l'uomo avrebbe sparato alla figlia al culmine di una lite sulla medicine che l'80enne pare non volesse prendere. Ripreso dalla donna in merito, l'anziano ha reagito con violenza fino a imbracciare quel fucile che aveva in casa aprendo il fuoco contro la figlia.

Quando in quell'abitazione sono arrivati i sanitari del 118 e i carabinieri la donna è stata portata d'urgenza in ospedale mentre il padre veniva interrogato dai militari a cui aveva provato a mentire dicendo che la figlia era caduta in casa ferendosi alla testa.

L'anziano è stato posto in stato di fermo e piantonato nel reparto detenuti dell'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno nell'attesa di essere sentito dal magistrato di turno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail