Abusi su una 13enne: sacerdote arrestato per violenza sessuale nel palermitano

Il prete deve adesso rispondere dell'accusa di violenza sessuale e atti sessuali con minorenne

Avrebbe commesso abusi sessuali su una ragazza che all'epoca dei fatti aveva 13 anni il sacerdote arrestato oggi dai carabinieri nel palermitano.

A puntare il dito contro il religioso, a otto anni di distanza dalle presunte violenze, è stata una 21enne che ha sporto denuncia ai carabinieri di Termini Imerese che hanno condotto le indagini ed eseguito l'ordinanza di custodia cautelare.

Il prete deve adesso rispondere dell'accusa di violenza sessuale e atti sessuali con minorenne. La ragazza avrebbe raccontato agli inquirenti che quando era 13enne, durante gli incontri organizzati parrocchiali, sarebbe rimasta vittima delle violenze del sacerdote, parroco in due centri delle Madonie. Il sacerdote avrebbe approfittato della sua condizione di fragilità psicologica abusando di lei.

Solo dopo tutto questo tempo e con il sostegno dei suoi genitori la ragazza è riuscita a trovare la forza per denunciare il prete. Secondo gli investigatori dell'Arma dei carabinieri le indagini hanno permesso di costruire "un solido quadro indiziario a carico del religioso".

Il gip di Termini Imerese, su richiesta della locale procura ha quindi emesso il provvedimento di arresto per il religioso, che è stato posto ai domiciliari.

Prete arrestato termini imerese

  • shares
  • +1
  • Mail