Mondragone: 8 arresti per camorra nel clan Fragnoli-Pagliuca

Colpo al clan egemone a Mondragone: arresti per associazione mafiosa, estorsione, rapina, ricettazione e armi.

Blitz anti camorra dei carabinieri di Mondragone (Caserta) che hanno eseguito stamattina 8 arresti a carico di presunti affiliati al clan Fragnoli-Pagliuca attivo sul litorale domitio.

L'operazione è scattata alle prime luci del giorno, i militari dell'Arma hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare emesse dai pubblici ministeri della Direzione distrettuale antimafia (Dda) partenopea. Le ipotesi di reato mosse a vario titolo agli arrestati sono associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, rapina, ricettazione e detenzione di armi.

L'indagine si è concentrata soprattutto dinamiche relative al gestione del racket del pizzo praticato dal clan che spadroneggia a Mondragone ai danni di imprenditori e commercianti del posto. Oltre al controllo del territorio con l'imposizione del pizzo, gli inquirenti si sono soffermati anche sulle rapine che sarebbero state commesse dai membri del clan Fragnoli-Pagliuca che ne avrebbero poi investito i proventi in altre attività illecite in un periodo compreso tra luglio 2014 e gennaio 2015.

Gli inquirenti sono certi di aver ricostruito le nuove dinamiche criminali operanti sul territorio di Mondragone e nei comuni limitrofi con gli arrestati che erano attivamente impegnati nella riscossione delle estorsioni e nella gestione "monopolistica" del settore delle slot machine.

Tra i nomi degli 8 arrestati figura anche quello di Antonio De Lucia, 38 anni, ritenuto l'attuale reggente del clan. Quando i carabinieri sono entrati in casa sua ha cercato rifugio in un nascondiglio creato nel vano doccia del bagno.

arresti mondragone  clan fragnoli pagliuca

  • shares
  • +1
  • Mail