Quarto Grado ultima puntata 23 gennaio 2015

Quarto Grado: tutti i casi andati in onda nella puntata del 23 gennaio 2015.


Quarto Grado | Chico Forti, l'avvocato chiede la revisione del processo


0124002834DVB-TRete4

Francesca Carollo è volata a Miami, dove ha intervistato l'avvocato e un caro amico di Chico Forti, oltre ad aver intervistato telefonicamente lo stesso Chico. L'avvocato Tacopina chiederà la revisione del processo ed è fiducioso di poter avere dei risultati positivi.

Quarto Grado | il caso delle baby squillo


0124000927DVB-TRete4

Si ripercorre il caso del giro delle baby squillo a Roma, commentandolo in studio con Daniele Autieri, giornalista di Repubblica che ha scritto un libro sull'argomento delle lolite.

Quarto Grado | Guerrina Piscaglia, padre Graziano non parla


0123234334DVB-TRete4

Padre Graziano, intervistato da Remo Croci, nega di aver avuto qualsiasi implicazione sentimentale con Guerrina.

0123233423DVB-TRete4

Guerrina Piscaglia è scomparsa il 1 maggio scorso e padre Graziano, indagato, continua a non parlare e ad avvalersi della facoltà di non rispondere. In molti oggi fanno intendere che nella chiesa di Cà Raffaello non si pregasse soltanto. Il frate avrebbe avuto rapporti sessuali con alcune donne. Ma sarà vero?

Quarto Grado | Melania Rea, processo in Cassazione per Salvatore Parolisi


0123232149DVB-TRete4

Il prossimo 10 febbraio si terrà l'udienza in Cassazione per l'omicidio di Melania Rea. Mentre l'avvocato di parte civile chiede che venga confermata la condanna di Salvatore Parolisi, i legali di quest'ultimo vogliono depositare una perizia che consenta poi una parziale revisione del processo. Ci sarebbero delle zone d'ombra ancora da chiarire nel delitto, partendo da un'impronta nella passatoia del chiosco, dove è stato ritrovato il corpo della Rea, non compatibile con le scarpe di Parolisi.

Quarto Grado | Elena Ceste, un anno fa la sua scomparsa


0123230645DVB-TRete4

Un anno fa spariva Elena Ceste. Oggi, a un anno di distanza, ancora non si sa cosa sia accaduto alla mamma di Costigliole d'Asti. Michele Buoninconti, unico indagato per l'omicidio della morte, continua a dichiararsi innocente.

0123231148DVB-TRete4

Quarto Grado | Yara Gambirasio, Massimo Bossetti è innocente?


0123222343DVB-TRete4
«Abbiamo lavorato sempre cercando di trovare soluzioni a tutti i dubbi che avevamo e siamo partiti con una relazione dei Ris che ci lasciava alquanto dubbiosi. Siamo arrivati all’ultima relazione depositata pochi giorni fa che, relativamente alla famosa traccia trovata sugli slip di Yara che tiene in carcere Massimo Giuseppe Bosseti, afferma che il Dna mitocondriale rinvenuto in questa traccia non è di Massimo Giuseppe Bossetti».

Queste le parole dell'avvocato Claudio Salvagni, legale di Bossetti, presente in trasmissione. Secondo la difesa dell'uomo ci sarebbe un clamoroso errore nelle indagini scientifiche, perché sembrerebbe che il Dna ritrovato sul corpo di Yara sia di un altro individuo. Il generale Garofano però è di diverso parere, distinguendo tra Dna mitocondriale e Dna nucleare. Sarebbe quest'ultimo quello da considerare.

Salvagni replica:

«Il fatto che nel Dna mitocondriale rinvenuto sugli slip di Yara non ce ne sia di riconducile a Massimo Giuseppe Bossetti è un elemento deflagrante: che apre un nuovo scenario. Nella traccia è preponderante la parte femminile riconducibile alla giovane, mentre quella minoritaria maschile non è di Bossetti.
Al momento sono talmente sorpreso da questa evidenza, che non so ancora trarre conclusioni certe. Un’ipotesi percorribile è che Bossetti sia vittima di un clamoroso errore. Di fronte a questo dubbio, Bossetti dovrebbe essere scarcerato immediatamente. Lunedì non staremo con le mani in mano: stiamo valutando se presentare istanza».

0123222252DVB-TRete4

Intanto si torna a parlare della testimone che potrebbe incastrare Bossetti. È di Trescore Balneario la donna che ha rivelato agli inquirenti di aver visto Massimo Bossetti e Yara Gambirasio, in auto, davanti alla palestra di Brembate qualche settimana prima della scomparsa della giovane. Giorgio Sturlese Tosi va alla ricerca della testimone, senza però trovarla.

0123221230DVB-TRete4

Si parla ora del caso di Yara Gambirasio. Presenti in studio l'avvocato di Massimo Bossetti e parte del suo pool difensivo. Il legale ha delle importanti novità sul dna che incastrerebbe il suo cliente: non sarebbe infatti il dna di Bossetti quello rinvenuto dai Ris.

Quarto Grado | Loris Stival, chi lo ha ucciso?


0123220400DVB-TRete4

Veronica dal carcere scrive spesso al padre, questi alcuni stralci delle missive:

«Caro Papà, spero che stiate bene. In questi giorni ho visto l'avvocato Villardita, ogni volta mi dà tanta speranza di riabbracciare le persone più care… La persona che ho amato di più e con cui ho avuto due diamanti, Diego e Lorys, è sempre più distante da me, non riesco a farmene una ragione. Spero che abbia un po' di pietà per me e per quello che sto affrontando, portandomi l'unica mia ragione di vita, Diego. La persona che è in carcere è la Veronica che ha sempre conosciuto».

«Una mamma di un compagno di Lorys di Modica mi ha mandato delle foto di una recita del mio angioletto: il mio cuore ha pianto tante lacrime di sangue. Sapere che non potrò più riabbracciarlo è devastante. Ogni tanto esco fuori ma c'è grigio, quello del cemento. Alcuni steli d'erba stentano a spuntare tra le fughe. In cella ho un'ottima compagnia, il Vangelo, e sono sicura che Dio mi aiuterà ad affrontare le giornate, anche le più dure...».

«Vedere Antonella, mia sorella, che in televisione infanga la mia persona e poi si chiama il Brutto Anatroccolo. …Questa è la persona che viene definita dalla magistratura "veritiera", e questo è deludente. Lei dimentica che una madre mette i propri figli al primo posto, per dare posto a frasi piene di rancore e gelosia, mostrandosi in televisione. Con lei non c'è mai stato un buon rapporto, in otto anni e mezzo di Lorys non è stata mai presente, lo ha visto 4/5 volte…».

«Papà, non ho più le braccia di Davide che mi avvolgevano facendomi sentire al sicuro ma solo le mie, per lottare, e il vostro sostegno. Nei miei sogni vedo la mia adorata famiglia unita e felice, Lorys e Diego che mi chiamano "Mamma", quella parola che non sento pronunciare dall'8 dicembre... Ogni volta non vorrei svegliarmi perché non è più tutto come lo vedo nei sogni. Il dolore è tanto, mi hanno strappato il cuore e me lo hanno restituito tutto pieno di ferite. Non ho ammazzato Lorys ma l'ho amato immensamente».

«Non preoccupatevi, in carcere mi trattano bene, soprattutto le poliziotte... Papà, non voglio farvi star male ma questo è il mio stato d'animo... Perdere un figlio è troppo doloroso e devastante. Vi voglio bene, spero di vedervi presto. Non dimenticarti di mandarmi altre foto dove c'è tutta la mia famiglia. Se vedi Davide digli che le mie braccia saranno sempre aperte e che vorrei vederlo insieme a Diego. Soffro di non poterli abbracciare».

«In cella non mi manca nulla di materiale, ma le persone a me più care. Non vorrei trovarmi qui, perché amare i propri figli e il proprio marito non è reato. Hanno arrestato un'innocente! Questa purtroppo è la giustizia italiana».


0123215155DVB-TRete4

Dai verbali degli interrogatori di Veronica si legge sia come era vestito Loris quella mattina, sia i motivi per cui il bambino andava malvolentieri a scuola. Diceva che una bambina lo prendeva in giro. Inoltre Loris nell'ultimo periodo parlava di un ragazzo più grande della palestra da lui frequentava che a suo dire lo guardava in modo strano. Quanto ai tentativi di suicidio che le vengono attribuiti, la Panarello dice di non aver mai tentato di togliersi la vita. È stata la madre, a suo dire, di aver inscenato quella situazione per farla allontanare da casa e farla ricoverare in un reparto psichiatrico.

0123213956DVB-TRete4

Ilaria Cavo intervista telefonicamente un'amica di Veronica. La donna dice di non riuscire a credere alla sua colpevolezza, di non credere che Veronica avesse un amante e di non riuscire nemmeno a immaginare un movente.

0123213517DVB-TRete4

Si ripercorrono i tempi del delitto, considerando che quella mattina Veronica Panarello avrebbe avuto 36 minuti per poter uccidere il figlio, eliminare le tracce e liberarsi del cadavere. Può aver fatto tutto in quell'arco di tempo?

0123212541DVB-TRete4

Le indagini intanto vanno avanti e si cerca un possibile complice, che potrebbe aver aiutato Veronica nel momento dell'occultamento del cadavere.

0123211859DVB-TRete4

Si inizia con il caso dell'omicidio del piccolo Loris Stival, partendo dal mistero dell'auto rossa vista nei pressi del luogo del rinvenimento del cadavere: dalle telecamere si vede un uomo che scende da questa utilitaria e getta qualcosa nei cassonetti. Potrebbe essere coinvolto nel delitto? Secondo la Procura il passaggio dell'auto rossa non sarebbe in relazione con il delitto.

Quarto Grado - puntata 23 gennaio 2015

quarto-grado-puntata-7-novembre-2014

Quarto Grado | Puntata 23 gennaio 2015


Quarto Grado

torna questa sera con gli approfondimenti sugli omicidi di Yara Gambirasio e di Lorys Stival, ma anche sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia.

L'appuntamento è per questa sera su Rete 4 e in liveblogging su Blogo. Scopriamo insieme, a seguire, quello che vedremo stasera.

Quarto Grado puntata 23 gennaio 2015 | Anticipazioni


Dopo aver rivelato la testimonianza della donna che afferma di aver visto Massimo Bossetti e Yara Gambirasio, in auto, nell’estate precedente alla scomparsa della giovane, “Quarto Grado” torna sul caso compiendo un ulteriore passo avanti.

Chi è Gratien Alibi, il frate indagato per la sparizione di Guerrina Piscaglia? È ciò che tentano di scoprire gli inquirenti con l’analisi del computer dell’ex parroco di Ca’ Raffaello. E chi è l’uomo che il religioso indica come la persona che si è allontanata con la donna il giorno in cui si sono perse le sue tracce? Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, tentano di rispondere a questi interrogativi approfondendo gli sviluppi delle ricerche della 50enne aretina.


 

Il settimanale a cura di Siria Magri, inoltre, aggiorna gli spettatori sul delitto di Lorys Andrea Stival e dà conto delle novità sull’indagine delle baby squillo di Roma con il giornalista del quotidiano “la Repubblica” Daniele Autieri.

Quarto Grado: come vederlo in tv


Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, intorno alle 21.10. Se lo perdete potete recuperarlo dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado: Second Screen


Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l'hashtag #quartogrado.


  • shares
  • +1
  • Mail